LOGO DEFINITIVO 8cm copia
DEBITI TRA MARITO E MOGLIE E PROCEDURA DI SOVRAINDEBITAMENTO
DEBITI TRA MARITO E MOGLIE E PROCEDURA DI SOVRAINDEBITAMENTO
Abbiamo assistito P.C. che, in qualità di persona fisica e, dunque, di consumatore, aveva un ammontare di debiti pari ad € 42.101,30. I NOSTRI DEBITI ha ottenuto una riduzione complessiva dei debiti del 73,64%, facendo pagare alla nostra sovraindebitata solamente € 11.099,30, con rate mensili, revocando il pignoramento sulla busta paga ed il fermo amministrativo.

La storia che vogliamo raccontare è di P.C. che si è trovata in una situazione di sovraindebitamento per  i  debiti derivanti dagli esiti, purtroppo, negativi  dell'attività svolta da suo marito.

1. INTRODUZIONE

PC aveva un ammontare di debiti pari ad € 42.101,30. I NOSTRI DEBITI è riuscito ad ottenere una riduzione complessiva dei debiti del 73,64%, facendo pagare a PC solamente € 11.099,30, con rate mensili e con revoca del pignoramento sulla busta paga e del fermo amministrativo. 

2. STORIA

Nella buona e nella cattiva sorte!

PC era dipendente a tempo indeterminato di una società ed il marito (RT) era agente di commercio.
Dopo alcuni anni, l'attività di RT iniziava a manifestare le prime difficoltà economiche, con forti riduzioni sul reddito familiare. L'andamento degli affari del marito continuava a peggiorare fino ad azzerarsi completamente. PC, dunque, sosteneva l'intero nucleo familiare con il solo stipendio mensile di circa € 1.300,00. La situazione era difficilissima ed arrivare alla fine del mese iniziava ad essere sempre più problematico.
Così con l'acqua alla gola e pur di riuscire a sopravvivere, PC si vedeva costretta a rivolgersi ad una società finanziaria, con la speranza che l'attività del marito si prendesse al più presto. Ma le cose continuavano a peggiorare. RT, a malincuore, chiudeva l'attività in negativo, lasciando PC sola economicamente a sostenere l'intero nucleo familiare
PC non riusciva, comunque, a pagare le spese familiari, le rate di finanziamento e le tasse. Non sapendo più come fare, in preda alla disperazione, PC decideva di rifinanziare il prestito iniziale in modo da pagare una rata mensile inferiore e ottenere un po' di liquidità. Ma niente! La condizione economica si aggravava ulteriormente e il rapporto coniugale iniziava a incrinarsi! PC era tormentata non sapendo come pagare i debiti e non avendo altre fonti su cui contare. L'apice veniva raggiunto con la doppia notifica del pignoramento dello stipendio e del fermo amministrativo sulla propria auto, indispensabile per andare a lavoro. L'angoscia di non sapere come vivere prendeva il sopravvento!

3. SOLUZIONE

Quando PC si è rivolta a I NOSTRI DEBITI versava in una condizione economica e psicologica drammatica.

I NOSTRI DEBITI ha offerto a PC la prima consulenza gratuita e valutate le buone possibilità di riuscita della pratica, I NOSTRI DEBITI ha affidato a PC un Consulente esperto che ha fornito assistenza durante l'intera fase di reperimento della documentazione necessaria ai fini della presentazione della pratica.

Dopo un'attenta analisi I NOSTRI DEBITI ha incaricato un legale di fiducia con comprovata esperienza nel settore, presente sul territorio, per presentare l'istanza all'OCC (Organismo di composizione della crisi) optando per la ristrutturazione dei debiti del consumatore e, ricevuto il parere positivo del Gestore incaricato dall'OCC, depositare la pratica presso il Tribunale competente.

Dopo pochi mesi, il Tribunale omologava la proposta avanzata da PC che è riuscita ad ottenere una riduzione dei debiti pari al 73,64%, oltre la revoca del pignoramento dello stipendio e del fermo amministrativo sull'auto.
COMPILA IL FORM E CONTATTACI
Ricorda i tuoi debiti sono I NOSTRI DEBITI.
Consulta il nostro BLOG per leggere i casi risolti.

contattaci

Grazie

Scroll to Top